Big Jim NET

Le Action Figures sono i “pupazzi” di Big Jim, veri e propri.
Sono alte 9,5 pollici ovvero 24,13 cm, quindi la scala più probabile è la 1:7,3 . Applicando questa scala, i personaggi nella vita reale sarebbero altri 1 metro e 76 (che è appunto l’altezza media di un uomo). 
 

Le primissime uscite sono state praticamente legate al mondo dello sport. Big Jim ha un copro atletico, scolpito. 

Piegando il braccio gonfia il muscolo ed è in grado di sferrare un colpo di karate (premendo la schiena che di fatto è un grosso  pulsante.

Osservando il corpo, è possibile individuare sette macro sezioni:

TestaÈ  in plastica morbida, nelle primissime versioni era completamente snodabile, con movimento sia verticale che orizzontale. Quasi subito venne sostituita con una dotata di movimento soltanto orizzontale.

Torace. È in plastica rigida. Lo stesso materiale viene usato anche per le mani (prima versione, le cosiddette Open Hand), le gambe ed i piedi. Al torace si uniscono tutte le altre sezioni tramite innesti o elastici.

Braccia. Sono in gomma morbida. All’interno c’è un’anima in plastica dotata del meccanismo che permette  di gonfiare il bicipite. Alle braccia sono innestate le mani (in plastica rigida se del tipo aperto o in gomma morbida se del tipo chiuso (Grip Hand).

Bacino (il “costume”). Si connette al torace tramite un elastico. Si tratta dell’unica parte non “nuda” del giocattolo. La scelta di colorarlo (rosso-arancio nelle prime versioni, poi bianco, e infine azzurro nelle ultime versioni (più lw varianti colorate come ad sempio quelo olimpiche) venen fatta proprio per non “laciarlo in mutande” e soprattuo per ovviare alle critiche mosse a Ken (l’amico di Barbie)per la su mancanza di genitali.

Gambe. Sono in plastica rigida (la stessa del torace come già detto). Sono connesse al cotume tramite un innesto a sfera fino al 1980. L’aggancio venne poi sostituito nel 1981 con dei meno solidi elastici. La gamba è a sua volta composta da tre sezioni completamente snodabili: coscia, polpaccio e piede.

Quasi subito fa la sua comparsa Big Jack, il  primo amico di Big Jim. La Mattel opta per un afroamericano, in modo da allargare la sua fetta di mercato.

Il primo e storico nemico, sarà il Dr. Steel, con la mano destra d’acciaio.


Torna al Big Jim World

Matte    

1972